Chirurgia estetica – un argomento tabù?

By: | Tags: | Comments: 0 | febbraio 9th, 2018

Andare dal chirugo estetico – un argomento tabù? Come con il passare degli anni è cambiata la percezione della popolazione.

 

 

Doc dr. sc. Aleksandar Milenović, chirurgo maxillo-facciale e chirurgo plastico della testa e del collo è il capo del nostro dipartimento di chirurgia estetica. L’educazione e l’addestramento in formazione teorica e pratica l’ha presa presso i migliori centri al mondo come: New York, Glasgow, Londra e Vienna.

Non cosi tanto tempo fa, negli anni 90, la chirurgia estetica fu considerata esclusivamente una cosa da “ricchi e famosi.”

Adesso come adesso, o meglio dire negli ultimi 10 anni, la chirugia estetica si è diffusa ed è diventata disponibile a una popolazione più ampia. Il profilo delle persone che si imbarcano a fare interventi chirugici non include solamente “i ricchi e i famosi”. Sempre più persone di tutte le età e professioni stanno venendo e non solo per ragioni esclusivamente estetiche.

Alcuni vogliono semplicemente ringiovanire il loro viso – e tutto ciò è diventato possibile senza il bisogno di spendere tanto. La prassi comune tra le donne che si decidono di fare i filler oppure qualcosa di più drastico è di pagare in rate. Un bel aspetto riporta alla soddisfazione, sicurezza e giovinezza estesa. Non tutti supportano le decisioni delle persone che fanno gli interventi ma si tratta di decisioni di quali ne hanno il diritto e in fine le rendono felici. Qualcuno andrà in vacanza, qualcuno andrà a spendere i soldi per rinnovare il guardaroba, ma varie signore, se devono proprio scegliere, tendono a considerare il riongiovanimento del loro viso e la rimozione delle rughe la priorità assoluta.

Dunque, andare dal chirurgo estetico non si può più considerare un argomento tabù. Dopo l’intervento i pazienti mandano regolarmente amici, cugini e anche partner commerciali. Tutto ciò riporta al fatto che i pazienti ne stanno parlando e la loro soddisfazione si trasmette nel numero di persone che ne sono al corrente e che sono interessate di usfruire della chirugia estetica loro stessi. Abbiamo fatto molto sull’educazione del paziente, ma è evidente che le nostre signore amano essere sofisticate ed eleganti.

 

 

Gli interventi di chirurgia estetica più popolari tra le donne sono l’aumento del seno, poi la blefaroplastica, cioè la correzione delle palpebre abbassate, la liposuzione, la correzione del naso e il lifting del viso. Ultimamente, le correzioni più usfruite che danno l’effetto di ringiovanimento riguardano lavori piccoli come l’uso di filler per riempire le rughe, aumentare le labbra, gli zigomi pungenti e la tossina botulinica(botox). La ragione di questo è che sono emersi nuovi strumenti con eccellenti effetti ringiovanenti che possono raggiungere risultati superiori senza aver il bisogno di operare. L’effetto è sorprendente e il prezzo è inferiore al classico lifting del viso. Il paziente ritorerà alle facende quotidiane in un giorno o due al massimo.

Anche questi interventi dovrebbero essere affrontati seriamente e affidati a un medico esperto che conosca bene l’anatomia del viso. I metodi più popolari d’oggi sono l’applicazione di filler e la tossina botulinica. Si tratta di metodi non invasivi capaci di rimuovere le rughe dal viso, quasi a non dire completamente. Non invasive e diventate le più popolari, la tossina botulinica e l’acido ialuronico sono dove sono perche sono disponibili. Questo è certamente un metodo efficace che restituisce al viso del paziente fino a dieci anni di giovinezza. La tendenza odierna nell’applicazione dei filler è quella di modellare il viso e di applicare una quantità minore di filler quando la ruga si riformula di nuovo. Ciò si ottiene con 2-3 applicazioni e il risultato è visibile fino a 36 mesi.

L’applicazione dei filler di acido ialuronico viene effettuata quotidionamente dentro il Policlinico Kustec. L’intervento dura da 15 a 20 minuti in base alla quantita applicata e il luogo d’applicazione. Puo essere fatto sotto l’anestesia locale oppure usando le creme anestetiche. Preferiamo l’uso dell’anestesia locale perche i pazienti si sento più a loro agio e quindi non saranno impauriti durante l’applicazione. Dopo aver conosciuto il paziente, il dottore valuterà la neccisità del intervento in base alla conversazione con il paziente. Durante la conversazione con il paziente il dottore ha l’obbligo di informare il paziente del suo lavoro, le sue esperienze, specializzazioni ecc. È necessario fare un controllo esauriente prima del intervento e anche istruire il paziente come l’intervento sarà svolto e come procedere con il recupero dopo che l’intervento sia terminato. Un elenco di esami preoperatori neccessario da eseguire viene consegnato al paziente e un esame anestesista viene fatto subito o pochi giorni prima dell’intervento chirurgico quando le analisi sono pronte. Quindi, è evidente che ogni intervento deve essere eseguito a fondo e con massima professionalità e serietà.

 

 

You must be logged in to post a comment.