Bruxismo

By: | Tags: | Comments: 0 | giugno 5th, 2014

Quando è nato lo spazzolino?

Chi a casa non ha uno spazzolino? Oggi nella mente di chiunque è presente l’immagine dello spazzolino e non possiamo più pensare di vivere senza.

Ma quando è nato lo spazzolino?

Già nelle tombe dei faraoni erano presenti oggetti che possiamo definire antenati dei moderni spazzolini da denti. Era uso dei Faraoni masticare un bastoncino di una pianta che si pensava avesse proprietà antibatteriche finché questa non si sfilacciava creando delle piccole spazzole.
Ma lo spazzolino moderno nasce in Cina alla fine del XV secolo quando vennero attaccati a dei bastoncini di bambu delle setole di cinghiale che dopo poco tempo data la loro ruvidità vennero sostituite con quelle di altri animali come il cavallo. Chiaramente questa pratica di igiene orale era unicamente riservata ai ceti più alti e benestanti delle città.
Attorno alla fine del 1700 fu un inglese che, in prigione, unì delle setole ad un osso avanzato dalla cena e inconsciamente inventò uno strumento utilissimo per la pulizia dei denti. Una volta uscito dalla prigione sostituì le setole con peli di coda di mucca e ne fece una produzione di massa.
Da allora ci fu una continua evoluzione del design finché i manici d’osso vennero sostituiti con quelli di celluloide con conseguente produzione industriale.
Ma la pratica comune dell’igiene dentale con spazzolino è arrivata solo con la seconda guerra mondiale quando i soldati americani avevano l’obbligo di effettuare una corretta pulizia e terminato il servizio militare mantennero l’abitudine e solo allora si divulgo a tutti diventando finalmente una pratica comune!

You must be logged in to post a comment.