Dentifricio – il tuo migliore amico

By: | Tags: | Comments: 0 | maggio 5th, 2016

dentifricioQuando vedete una persona con bel sorriso, cosa pensate? È fortunata. È una questione di genetica. Comunque non si tratta né della
fortuna né della genetica. Nella maggioranza dei casi le persone con bel sorriso curano una buona igiene orale utilizzando tra l’altro il dentifricio. L’igiene orale è importante non solo per la salute dei denti ma anche per avere un sorriso meraviglioso e splendido. Sorridere ha tanti vantaggi; aiuta a presentare un’immagine più positiva e vi farà sentire più felici. Quindi la domanda è: come avere un sorriso bellissimo e renderlo più attraente?

Spazzolare i denti, per centinaia di anni, è stato una necessità igienica e sociale. La funzione del dentifricio è nota a tutti, comunque il suo significato vero e proprio è molto più importante. È ben noto a tutti che utilizziamo il dentifricio per la pulizia e l’estetica dei denti, tuttavia l’importanza sta nel fatto che proprio il dentifricio assieme allo spazzolino perserve la salute dei denti. Dalla miscela di fiori di iris fino al carbone polverizzato, nel corso della storia utilizavamo diversi prodotti per la pulizia della nostra bocca. Nel Novecento abbiamo cominciato usare i dentifrici che usiamo ancora oggi. Dentifricio è un prodotto che appartiene alla categoria dei cosmetici per l’igiene del cavo orale. I dentifrici possono essere paste, liquidi, secchi o gelificati.

L’efficienza del dentifricio deriva dalla sua composizione chimica. Accanto all’acqua, gli elementi che compongono un dentifricio sono sostanze abrasive, fluoro e detersivi. Uno dei punti principali di un dentifricio sarebbe quello di rendere l’azione meccanica di spazzolattura più efficace. Al fine di fregare fuori le macchie, è necessaria una sostanza con un po’ di granulosità- questa azione è fatta dagli abrasivi. Il loro ruolo è significativo: rimuovere la placca dai denti riducendo al minimo le carie e malattie parodontali e pulire i denti perservando lo smalto. Il fluoro è senza dubbio la componente più importante del dentifricio -si tratta di una sostanza più efficace per prevenire la carie e per ridurre la sensitività della gengiva. Il detersivo è soprattutto un agente schiumogeno, cioè permette la distribuzione unifome del dentifricio, migliorando il suo potere della pulizia. Lo scopo di un deteresivo è quello di allentare e abbattere le sostanze sui denti che altrimenti non sarebbero solubili nel senso che non potrebbero essere sciolti e risciacquati con acqua. Anche se la parola “detersivo” si potrebbe associare con prodotti di pulizia aggressivi, detergenti in dentifrici sono delicati in modo da non irritare i tessuti orali. I detersivi sono conosciuti anche sotto il nome tensioattivi- essi sono in grado di rompere la tensione sulla superficie di un liquido. Il modo in cui il sapone rompe il grasso è un esempio di tensioattivo. Tutto sommato, il dentifricio ci aiuta a prevenire la carie, malattie gengivali e l’alito cattivo- lasciando la bocca con una sensazione di pulito.

Alcuni cibi e alcune bibite- especialmente coloro che hanno una grande proporzione di carboidrati e zuccheri- stimolano la crazione di alcuni batteri in vostra bocca che attaccano lo smalto di dente per almeno venti minuti dopo il cibo. Spazzolandoli subito dopo che si mangia, voi vi libererete di batteri prima che attacchino lo smalto di dente. Per questo problema utilizziamo i dentifrici che sono specializzati nello sbiancamento- si chiamano dentifrici sbiancanti. Per quanto riguarda il colore dei denti, ognuno di noi ha una diversa tonalità di colore. Mentre il colore bianco e luminoso sarebbe il desiderio di tutti, la verita è che la maggioranza della gente ha i denti giallastri che sono spesso attribuibili alla scarsa igiene orale o alle cattive abitudini come il fumo. Insomma tutti vogliono i denti bianchissimi come quelli degli attori di Hollywood. Se le macchie superficiali contribuiscono alla decolorazione dei denti, si possono utilizzare i dentifrici per lo sbiancamento, per migliorare l’aspetto dei vostri denti. La composizione chimica di tali dentifrici è identica agli altri dentifrici, eccetto che contengano gli elementi più abrasivi, come la silice che strofina la superficie del dente. Certo, questi dentifrici non funzionano se si mangia spesso il cibo e bevono le bibite colorate. Comunque, si deve tenere in mente che il dentifricio non può cambiare il colore naturale dei denti, è possibile solo annullare i risultati se si continua con le abitudini che contribuiscono alle macchie sui denti. Invece di evitare mangiare e bere quello che vi piacce, semplicemente vi ricordate di lavare i denti dopo aver mangiato.

L’efficacia del dentifricio dipende dalla frequenza dell’uso di questo prodotto importantissimo che aiuta nel distruggere un film di batteri che si forma ogni giorno sui denti e gengive. Teniamo sempre in mente sua importanza nel combattere contro le malattie del cavo orale. Usandolo possiamo prevenire l’insorgere di carie, alitosi, gengiviti e parodontopatie che possono causare la perdita totale o parziale dei denti. Usando il dentifricio come quotidiana routine di igiene orale proteggiamo tutto il cavo orale: denti, lingua e gengive. Gli effetti vantaggiosi del dentifricio possono essere potenziati innanzitutto usandolo con uno spazzolino e spazzolando i denti con i movimenti circolari- questa azione va ripetuta almeno due volte al giorno.

Proprio come aspettate supporto dal vostro migliore amico, così potete aspettare il supporto dal dentifricio nel lutto contro le malattie orali. Non c’ è più bella vista di quando si vede una persona con un sorriso bello e sincero. Alla fine dobbiamo riccordare una cosa: un sorriso vi porterà dapperttutto.

You must be logged in to post a comment.